Be a Wwoofer – Istruzioni per l’uso

Buon Pomeriggio Creature! Ho ancora qualche minuto prima di partire per un pomeriggio in barca quindi, dato che qualcuno mi ha chiesto come funziona questa storia del “WWOOF” ho deciso di parlarne un po’ meglio, dandovi anche il mio parere, anche se chissenefrega del mio parere, e qualche dritta…OK.

WWOOF significa: 

World Wide Opportunities on Organic Farms

Praticamente, detto in parole povere povere, Agricoltori, contadini o anche semplicemente persone che possiedono un grande o piccolo giardino e non hanno tempo ne modo di curarlo (HOST) offrono vitto ed alloggio ai volontari (WWOOFER), solitamente viaggiatori, più o meno giovani ma soprattutto non necessariamente esperti, anzi… Che si impegnano a lavorare e a compiere al meglio quanto viene loro chiesto. Per i nuovi aspiranti Wwoofer c’è, ovviamente, un’iscrizione da fare e anche un pagamento da effettuare che solitamente si aggira intorno ai 20 euro a persona, 35 per le coppie, questo per garantire ai Wwoofer una piccola assicurazione. I lavori che gli Host vi offrono sono svariati; Dalla semplice pulizia e manutenzione del giardino, a riparazioni varie e ritinteggiatura, fino alla semina o alla raccolta di verdure e frutta ma anche assistenza per gli animali, nelle sue più svariate necessità.

Quindi, mossa numero 1- Dopo aver deciso la meta del vostro viaggio, potrete cercare in internet il sito Wwoof del Paese. http://www.wwoof.net/ questo è il link del sito ufficiale che vi ricondurrà poi ai tanti Paesi che ne fanno parte. 

Mossa numero 2 – Pagate la quota d’iscrizione. Lo potete fare tramite Paypal, come ho fatto io e in un attimo sarete iscritti, o tramite Posta. Se siete titubanti sull’utilizzo della Paypal… beh, non siatelo u.ù

Mossa numero 3 – dopo aver aggiornato il vostro profilo Wwoof nel modo più ricco di informazioni possibile potrete incominciare a dare una sbirciatina fra le fattorie, campagne, aziende e chi più ne ha più ne metta, ecco. 

Mossa numero 4 – incominciate ad inviare Email, siate simpatici nel vostro messaggio, fatevi vedere euforici e pronti per qualsiasi lavoro, volenterosi e maturi. E le risposte arriveranno a fiumi, avrete solo l’imbarazzo della scelta. 

Piccoli consigli…

Molti Host preferiscono non pianificare mesi prima l’arrivo dei volontari, molte volte capita che se ne dimentichino e che facciano arrivare wwoofer prima di voi e lasciarvi senza nulla da fare. Scrivete email a distanza di una, massimo due settimane. Ad esempio noi, il giorno prima mandavamo email disperati, il giorno dopo eravamo già dalla nostra prima Host. 

Pianificate il vostro viaggio, per quanto vi sarà possibile. Scrivete prima agli Host della parte Nord del Paese, ad esempio, per poi scendere e vedervi tutto senza fare ore interminabili su autobus e treni. 

Scegliete gli Host a seconda delle vostre esigenze. Molti di loro vi possono offrire per dormire un Caravan, una rulotte o semplicemente un posto tenda. E altri sono vegetariani o vegani, o magari lo siete voi…quindi, leggete sempre bene le info sugli Host e se c’è qualcosa che non capite, chiedete a loro!

Potrebbe capitarvi, come è successo a noi, che al posto di lavorare per orto e giardino vi mettano a fare le pulizie in casa…. Io l’ho fatto solo perchè il mio Host aspettava una donna per cena, ma non è essattamente lo spirito e lo stile Wwoof, quindi se dovesse succedervi ribellatevi o scappate. xD 

Solitamente si lavora 5 giorni a settimana e così avrete due giorni per fare ciò che volete, sceglierete ore di lavoro e giorni insieme ai vostri Host che sono sempre gentili e disponibili.

L’iscrizione è valida per un anno e, altro piccolo consiglio che vi do, sfruttatelo al massimo. è un’esperienza che vi farà indubbiamente crescere, oltre che esplorare un Paese nuovo, con tradizioni ed usanze diverse dalle vostre. Potrete incotrare gente meravigliosa che vi insegnerà tantissimo, oltre che nel giardinaggio vi darà anche qualche lezione di vita magari. 😉 Avrete la possibilità di viaggiare e restare in un posto lontani da casa quasi a costo zero. E soprattutto scoprire cose che nessuna guida turistica vi farà mai vedere! 

In Irlanda questa associazione è davvero famosa, poichè oltre ad esserci parecchi Host di tutti i generi ci sono soprattutto tanti volontari che gironzolano per la terra di Smeraldo quindi, che voi andiate in un pub, che chiediate un passaggio o che facciate amicizia con qualcuno del posto così per caso tutti conosceranno ciò che state facendo e saranno felici di offrirvi una birra o fare una chiacchierata con voi.

Questa associazione è presente anche in Italia, ma non so parlarvene bene perchè ho solo visitato il sito di sfuggita.


Ora vado, che mi chiamano dal Porto sotto la mia finestra….

CIAO BELLIIIII!!!

Foto dell’alba di questa mattina dalla mia finestra – Roundstone CO. Galway ❤
 
 
 
Veronica J.

 

 

 
 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...