IN GIRO PER I BALCANI, giorno 4- le preghiere degli altri

Sono sempre la prima a svegliarsi. Faccio una colazione al volo e parto. Poche parole, mi va di stare in silenzio. Fa caldo, la testa mi scoppia, le gambe vanno da sole. Arrivo alla stazione degli autobus. I grandi zaini dei ragazzi in viaggio e le buste di plastica dei cittadini locali. Mi siedo al bar, prendo un caffè per ingannare il tempo. Nilo si … Continua a leggere IN GIRO PER I BALCANI, giorno 4- le preghiere degli altri